La Grifo Perugia non si ferma: 4-2 al Molassana Boero

Le biancorosse non steccano nell'esordio casalingo. Il tecnico Belia: "Loro grande squadra, ma noi possiamo migliorare"
1 ottobre 2017 / PRIMA SQUADRA
La Grifo Perugia non si ferma: 4-2 al Molassana Boero

Dopo due giornate la Grifo Perugia vola a punteggio pieno grazie alla vittoria per 4-2 contro le liguri del Molassana Boero. Le biancorosse non steccano la prima partita casalinga del campionato grazie alle reti di Bylykbashi, Tuteri, Ceccarelli e Zelli dopo un match vibrante e ricco di emozioni. Nella terza giornate le ragazze di Belia sono ora chiamate dall’insidioso ‘derby etrusco’ con l’Arezzo.

CRONACA

Il match si mette subito in salita per le padrone di casa, con il Molassana che schiaccia le biancorosse nella propria metà campo grazie ad una gran pressione e mole di gioco. Al 25’ le liguri trovano il meritato vantaggio grazie alla rete di Crivelli. Il gol subito “sveglia” le ragazze di Valentina Belia che iniziano a macinare gioco ed occasioni riuscendo ad entrare finalmente in partita. Il pareggio arriva a due minuti dalla fine della prima frazione: Zelli compie una cavalcata sulla destra e mette in mezzo all’area ligure. La palla viene respinta appena fuori dall’area con Bylykbashi che raccoglie e trasforma con un tiro che beffa l’estremo difensore Stevanin.

La ripresa si apre con il gol di Tuteri sempre su assist di un’instancabile Zelli. La Molassana Boero non ci sta e va vicina al 2-2 con una conclusione di De Blasio che si perde sul fondo. Gol sbagliato, gol subito. Ceccarelli, su assist di un’impeccabile Monetini, non ha problemi a siglare il 3-1. La gara è però tutt’altro che finita. Le liguri, dopo un solo minuto, accorciano le distanze su rigore grazie alla trasformazione di Tortarolo. La Grifo, con ancora più di venti minuti da giocare, non si fa però prendere dall’ansia e si rimbocca le maniche. Al 90’ minuto arriva il gol che sugella la vittoria a favore delle perugine: Zelli, con la sua specialità, sfodera una botta potente su punizione che trafigge ancora Stevanin. 4-2 e triplice fischio dopo una sfida vibrante ed ampiamente godibile.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia:

“Una vittoria importante contro una squadra di valore. Va detto per che in alcune situazione dobbiamo e possiamo ancora fare di meglio. Gli episodi oggi ci sono girati a nostro favore ed anche per questo abbiamo vinto. La squadra ha però ampi meriti e vincere aiuta sempre a lavorare meglio e con maggior serenità.”

Valentina Roscini, presidente della Grifo Perugia:

“Gara molto bella anche se sofferta, specie all’inizio, quando abbiamo impiegato 20 minuti per trovare la quadratura. Loro hanno corso davvero molto e ci hanno da subito pressate alte: non saranno di certo una formazione che navigherà in bassa classifica. Possiamo dire che è stata una vittoria di carattere. C’è ancora da migliorare, ma magari lo scorso anno, una partita del genere, l’avremmo finita in parità se non peggio. Sul 3-2 siamo state compatte ed abbiamo retto il ritorno delle avversarie per poi firmare la quarta segnatura con una splendida punizione di Zelli.”

GRIFO PERUGIA – MOLASSANA BOERO 4-2 (1-1)

GRIFO PERUGIA: Bayol; Zelli, Monetini, Fiorucci C., Ferretti (34’ st Petasecca); Rosmini, Tuteri, Brozzetti; Fiorucci G.; Bylykbashi (26’ st Timo), Ceccarelli (29’ st Narcisi). A disp.: Urso, Serluca, Alessi, Pellegrino.  All.: Belia

MOLASSANA BOERO: Stevanin; Cozzani (8’ st Capua), Pozzo, Fernandez, Librandi, Abondi, De Blasio, Ponzanelli (28’ st Tolomeo), Vatterovi (19’ st Buzi), Tortarolo, Crivelli. A disp.: Bacigalupo, De Angelis, Poletto, De Agostini.

RETI: 25’ pt Crivelli (MB), 43’ pt Bylykbashi (GP), 4’ st Tuteri (GP), 21’ st Ceccarelli (GP), 22’ st rig. Tortarolo (MB), 45’ st Zelli (GP)

ARBITRO: Flavio Fantozzi di Civitavecchia (Cicalini – Zingarini Barilini)