Per la Grifo è tempo di tornei

Con la formazione Primavera le biancorosse si sono aggiudicate il trofeo “In campo per un rene”. L’evento si è svolto presso la città di Norcia
28 maggio 2018 / NEWS
Per la Grifo è tempo di tornei

Completati ormai i campionati di Primavera e prima squadra, per la Grifo Perugia è tempo di tornei e kermesse.

Nella giornata di domenica 27 maggio, le biancorosse, con la formazione under 19, integrata con la presenza di tre atlete delle “grandi”, hanno affrontato il quadrangolare del torneo denominato “In campo per un rene”, che ha avuto luogo presso le strutture sportive della città di Norcia.

Le ragazze guidate dal tecnico Vania Peverini hanno prima affrontato e battuto in semifinale per 2-0 la formazione del Picchi San Giacomo, mentre dall’altra parte del tabellone Grifone Gialloverde ha avuto la meglio sulla selezione giovanile della Res Roma.

In finale le Grifoncelle si sono aggiudicate il primo posto con una prova maiuscola culminata con un 4-0. Grande soddisfazione tra le fila perugine che, nonostante il risultato della competizione fosse di secondo piano rispetto al nobile scopo della manifestazione, ci tengono sempre a ben figurare e a portare alto il nome del club.

“Abbiamo giocato due buonissime partite – sentenzia Vania Peverini – Nonostante due ottimi avversari, con il Grifone Gialloverde che milita nel girone d di Serie B, siamo riuscite a riportare a casa la coppa. Mi piace sottolineare anche l’importanza della giornata con la sensibilizzazione verso le malattie e le disfunzioni del rene. Sono poi contenta anche per aver regalato tutti insieme alla città di Norcia, ancora profondamente ferita dal sisma di quasi due anni fa, un giorno differente.”

La kermesse calcistica è stata infatti affiancata dall’attività informativa e conoscitiva promossa dell’Associazione Nazionale Dialisi Peritoneale.

Accanto ai campi sportivi sono stati allestiti alcune postazioni mediche attrezzate nelle quali è stato possibile effettuare screening nefrologici. Inoltre è stato possibile effettuare misurazioni della pressione arteriosa ed esami delle urine attraverso stick urinari.

Il tutto per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di una corretta prevenzione.