La Grifo Primavera è campione d’Italia

12 giugno 2014 / PRIMAVERA

Il sogno si è avverato: la Grifo Perugia è Campione d’Italia Primavera. La squadra di Valentina Belia ha battuto in finale il Graphistudio Pordenone ai calci di rigore (5-4), dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul risultato di 1-1. Una partita piuttosto difficile per le grifocencelle, che si sono trovate di fronte un avversario tosto, che soprattutto nel secondo tempo ha cercato di far valere una maggiore tecnica individuale. Dopo l’iniziale svantaggio (3′ pt), nato da un calcio d’angolo finalizzato al meglio dalla friulana Dri, la Grifo ha cercato di reagire, ma Luisa Pugnali in almeno un paio di circostanze non è stata fredda nell’inquadrare la porta. Il Pordenone nel finale di frazione ha tentato il colpo del ko, ma Manzon al 34′ è stata fermata dalla traversa e dieci minuti dopo Peruch ha concluso a lato da buona posizione. Nella ripresa, ancora il Pordenone protagonista, con la Grifo pronta a ripartire. C’è voluta una super Cucchiarini e un pizzico di fortuna, visti gli altri due legni colpiti dalle avversarie, per tenere viva la partita. La Grifo ha avuto il merito di resistere e la forza nei minuti finali di trovare il gol del pareggio (45′): nato da un’azione personale della Pellegrino e fino in fondo al sacco grazie ad una deviazione di Mella. Una rete quasi insperata, che ha condotto le due squadre ai rigori. Così come nella semifinale contro il Napoli, la truppa biancorossa non si è fatta trovare impreparata dagli undici metri. Tutte e cinque le rigoriste (Fortunati, Brozzetti, Pugnali, Pellegrino e Monetini) sono andate a segno. Decisiva la parata di Francesca Cucchiarini sul quarto rigore avversario tirato da Piazza. Con un pizzico di fortuna e con tanto sacrificio ed umiltà la Grifo Primavera conquista un risultato storico (è la prima volta che una squadra giovanile perugina centra una vittoria simile), che la pone ai vertici del calcio italiano tinto di rosa. Complimenti ragazze.

IL TABELLINO
GRIFO PERUGIA – GRAPHISTUDIO PORDENONE 6-5 (1-1 dtr)
GRIFO PERUGIA: Cucchiarini, Alessi, Ferretti (16′ st Monetini), Rosmini, Ricci N., Narcisi, Brozzetti, Ceccarelli M., Pugnali, Giovannucci, Marinelli. A disp.: Marroccoli, Catanossi, Ceccarelli L., Franciosa, Fortunati, Pellegrino. All.: Belia.
PORDENONE: Aliquò; Piazza, Boattin, Mella, Perin, Blasoni, Cimarotti (19′ st Cimarotti), Dri, Peruch, Manzon, Giugliano. A disp.: Pusiol, Sabel, Degano, Moletta, Scudeler, Bianco. All.: Zambon.
ARBITRO: Petrella di Viterbo (Donato e Di Milta)
MARCATORI: 3′ pt Dri (Pd), 45′ st Mella (aut) (Pg)
NOTE: sequenza rigori: Boattin gol (Pd), Fortunati gol (Pg), Giugliano gol (Pd), Brozzetti (Pg), Perin gol (Pd), Pugnali gol (Pg), Piazza parato (Pd), Pellegrino gol (Pg), Monetini gol (Pg)