Grifo Perugia battuta di misura dalla capolista Vittorio Veneto

Il gol delle venete alla mezz'ora della ripresa su punizione. La presidente Roscini: "Pareggio risultato più giusto"
9 aprile 2017 / PRIMA SQUADRA
Grifo Perugia battuta di misura dalla capolista Vittorio Veneto

La Grifo Perugia cade tre le proprie mura per 1-0 contro la numero uno del girone b di Serie B Vittorio Veneto. Sconfitta amara perchè maturata dopo novanta minuti in cui le biancorosse se la sono giocata assolutamente alla pari con le avversarie. Il gol è arrivato alla mezz’ora del secondo tempo su punizione ad opera della numero nove Piai. Le ragazze di Belia potrebbero anche recriminare per un sospetto rigore non concesso nei minuti finali della partita. La sconfitta cambia di poco la classifica e le prospettive della Grifo, ma dal punto di vista morale costituisce una “botta” difficile da digerire.

INTERVISTE

Valentina Roscini, presidente della Grifo Perugia:

“Peccato perchè le ragazze hanno dato davvero tutto. Nessuna delle due squadre ha avuto un gran numero di occasioni, ma in linea generale il pareggio poteva essere il risultato più giusto. Loro però hanno trovato questo gol e dobbiamo impacchettare questa sconfitta. Nel finale, secondo me, c’era un rigore netto a nostro favore, ma l’arbitro probabilmente non se l’è sentita di darlo.”

TABELLINO

Grifo Perugia – Permac Vittorio Veneto 0-1 (0-0)

Grifo Perugia: Baylon; Alessi, Monetini, Fiorucci C., Ferretti; Tuteri, Ceccarelli, Bianconi; Fiorucci G.; Timo, Pellegrino. A disp.: Cerasa, Giovannucci, Bylykbashi, Brozzetti, Viola, Fortunati, Narcisi. All.: Belia

Permac Vittorio Veneto: Reginato, Virgili, Da Ros, Dal Pozzolo, Tonon, Tommasella, Foltran, Mantoani, Piai, De Martin, Zanon. A disp.: Perin, Cognetto, Zanella, Furlan, Casagrande, Ponte.

Reti: 30′ s.t. Piai (VV)

Arbitro: Celani di Viterbo (Krriku-Proietti)